Toscana, Gran Fondo Giro dei due Bacini; edizione 2013

bicisporteam_girodeidubacini2013

L’edizione 2013 del “giro dei due bacini” non ha tradito le aspettative. Più che soddisfacente !!!
Dopo una forte titubanza mattutina dovuta alle condizioni meteo e svariati scambi di SMS, poichè il cielo si stava progressivamente rasserenando, alcuni decidono quantomeno di provare ad andare alla Viaccia (luogo di ritrovo e partenza). Durante il trasferimento in auto, via via che ci avvicinavamo al luogo di ritrovo le nuvole che avevano scaricato acqua fino alle 05,45 lasciavano sempre più spazio al sole.
Arrivati sul posto era già tutto sereno ed il manto stradale completamente asciutto. Nonostante gli svariati forfait, riusciamo comunque a formare un gruppetto di una decina. Sbrigate le pratiche iniziali (ritiro pacco gara, timbro partenza ecc. ) si parte. Stefano Del re prende subito la testa del gruppo e fa l’andatura. Seguono Bengio , Suda, Principe, Borrani e nipote, Bellettini, Scarpini, Rossetti, Castellucci e naturalmente il sottoscritto. Lasciamo Prato per dirigerci lungo la valle del Bisenzio in direzione Vaiano/Vernio. La prima breve sosta è a Montepiano (rifornimento e “scarico” idrico). Riprendiamo la marcia in salita verso il bacino del Brasimone per poi giungere al passo dello Zanchetto, sullo scollino si apre davanti ai nostri occhi uno scenario stupendo : tutta la verde vallata con, sullo sfondo, le vette innevate dell’Abetone e del Cimone. La foto è d’obbligo ! Sosta successiva al primo ristoro in localitá Bargi. Lungo la discesa le azzurre acque del bacino di Suviana formano un meraviglioso contrasto con il verde della vallata. La discesa si conclude sulla diga del lago, dopo averla attraversata, si percorre un breve tratto semi pianeggiante e di seguito affrontiamo lo strappo che collega l’invaso alla località Badi per poi riprendere la discesa (piuttosto brutta) fino alla strada statale Porrettana in località Taviano. Dopo un tratto di strada di una decina di chilometri tutto ” a tirare” si arriva al bivio per Collina da qui ci aspetta l’ultima asperità della giornata, una salita di 4/5 km con pendenze medie del 6/7%. In cima al passo della collina ultima sosta con ristoro e poi via, giù in discesa fino a Pistoia. Gli ultimi chilometri tutti pianeggianti, da Pistoia alla Viaccia, vengono affrontati inizialmente con un’andatura media (circa 35 all’ora) per poi finire imbrancati con un’altro gruppo e concludere gli ultimi chilometri intorno ai 40.

Autore del post, Alessandro Landi

Note :
– Tempo buono ma temperature freddine !
– Ristori e pasta party soddisfacenti !
– Unica grossa critica : La strada del passo della collina è quasi impraticabile. La salita è da cross e la discesa è veramente pericolosa !

 

Note tecniche di Marco Rossetti

Percorso eseguito: Medio di 120 km
Altimetria, 1670

NOTE DI REDAZIONE

DATA:
Domenica, 26 Maggio, 2013 (All day)

LUOGO: Toscana, (PO) – Prato

TIPO DI MANIFESTAZIONE:
Gran fondo strada

PERCORSO LUNGO: 155.00 km
PERCORSO MEDIO: 120.00 km
PERCORSO CORTO: 70.00 km